Ti trovi qui
Home > Centro Italiano Studi Mindfulness > Roma, a marzo l’intensivo di Mindful Self Compassion

Roma, a marzo l’intensivo di Mindful Self Compassion

selfcompassion_300x200Comprendere e accogliere le esperienze. Il Centro Italiano Studi Mindfulness organizza, dal 18 al 20 marzo, un corso intensivo in Mindful Self Compassion.

Le statistiche che considerano il benessere, l’efficacia nella lotta alle malattie e alla criminalità, lo sviluppo tecnologico e culturale, mostrano come quello contemporaneo sia in assoluto il periodo migliore che ha vissuto l’umanità; eppure tutto ciò ha un costo, la salute psichica di ciascuno di noi è a volte sollecitata dalla pressione della modernità fino al rischio del collasso.

Di fronte a disagio, stress e sofferenza, poter essere in contatto con se stessi con gentilezza, accoglienza e compassione rappresenta la più importante risorsa per il benessere emozionale. Questa intuizione, comune a molte antiche tradizioni spirituali, ha oggi trovato una codifica e un riconoscimento nella comunità scientifica attraverso il concetto di “Mindful Self-Compassion”, la capacità di guarire partendo proprio dalla relazione che ciascuno ha con se stesso.

Per chi desidera approfondire questo tema, il Centro Italiano Studi Mindfulness organizza, dal 18 al 20 marzo, un corso intensivo in Mindful Self-Compassion condotto da Alessandro Giannandrea, psicologo, psicoterapeuta, istruttore e responsabile del settore ricerca scientifica del Centro Italiano Studi Mindfulness.

La Self-Compassion nasce dalla Mindfulness, dalla possibilità di aprirsi in modo accogliente alla propria esperienza interiore, anche quando siamo stressati o sofferenti. Tramite poi la coltivazione di un atteggiamento amorevole verso di sé, impariamo a prenderci cura della nostra sofferenza, avviando un processo di guarigione profondo e straordinariamente efficace.

Il risultato è un aumento significativo, di recente dimostrato da rigorose ricerche scientifiche, della propria resilienza emotiva, della motivazione, della capacità di mantenere e intraprendere abitudini salutari e della felicità in genere. Al contempo, la pratica della Self-Compassion riduce l’ansia e la depressione, costituendosi come importantissimo fattore preventivo e curativo del disagio psichico.

Perché la compassione è importante?

La compassione è un “antidoto” per numerose emozioni che, attivate di frequente e protratte nel tempo, diventano veri e propri veleni per il nostro benessere. Rabbia, paura, angoscia, stress sono tutte minacce alla nostra salute psichica, a lungo andare si instillano nel vissuto quotidiano, a volte in modo sottile, ma con effetti dirompenti.

Praticando compassione impariamo a lasciare dissolvere queste emozioni, sentendoci profondamente a nostro agio in un ambiente non più minaccioso ma fatto di persone che condividono uno stesso, umano, sentire. Diventiamo più aperti, pronti ad accogliere la vita nella sua bellezza, anche nei momenti in cui il disagio sembra occupare una parte così grande del nostro campo visivo da non poter scorgere quasi null’altro. Rivolgendo questa apertura del cuore a noi stessi, troviamo un’oasi di pace dall’atteggiamento duro e critico che la nostra cultura ci incoraggia ad avere verso le nostre azioni, i nostri pensieri, la nostra vita.

“A volte, – dice Alessandro Giannandrea – esorto le persone a fare questa riflessione: se trattassimo i nostri amici con la stessa asprezza, lo stesso risentimento e la stessa durezza con la quale spesso ci rivolgiamo a noi stessi, siamo sicuri che avremmo ancora qualche amico? Probabilmente no! Eppure viviamo in contatto con noi stessi molto più tempo di quanto ne trascorriamo in relazione con gli altri, perché non imparare gli strumenti di una pacifica, serena e produttiva “convivenza” con la nostra mente e con il nostro cuore?”

L’intensivo di Mindful Self-Compassion è dedicato a tutti gli interessati al tema. Non occorre essere professionisti del settore, o aver già fatto corsi mindfulness. Il programma è strutturato in modo da poter essere di beneficio a tutti, non è richiesta alcuna conoscenza preliminare.

 

Quando

Da venerdì alle 14 del 18 marzo 2016 a domenica 20 marzo alle 13.

Dove

Hotel Villa Dei Giuochi Delfici  –  Piazza dei Giuochi Delfici, 15, Roma –

 

Per iscrizioni e informazioni

Dott.ssa Claudia Rossi

mail: segreteriacentromindfulness@gmail.com

angelo simone
Angelo Simone è laureato in Scienze Politiche e ha iniziato la sua carriera come obiettore di coscienza, per 18 mesi, in ARCI - Legambiente Direzione Nazionale, nel 1990. In quell’ambiente ha appreso i principi guida dell’associazionismo “no profit” e della comunicazione per enti e istituzioni. Dal 1992 al 2005 ha collezionato rilevanti esperienze come copywriter in agenzie di comunicazione nazionali e internazionali tra cui Ayer, Grey, TBWA, Leo Burnett, Ogilvy, realizzando progetti di comunicazione per Telefono Rosa, Greenpeace, Medici senza Frontiere e grandi marchi del settore automotive, innovazione digitale, istituzioni. Oggi si occupa di scrittura in diversi ambiti: ufficio stampa, social media marketing , web marketing, sceneggiatura, narrativa.
Top