Ti trovi qui
Home > NEWS > “Mindfulness è…” Tweet che ispirano

“Mindfulness è…” Tweet che ispirano

Valeria Degiovanni, psicologa, psicoterapeuta e istruttrice senior di protocolli MBSR, pubblica ogni giorno un pensiero sulla mindfulness in 140 caratteri.

La cultura della mindfulness nel mondo si va diffondendo rapidamente. Secondo Google Trends, tra il 10 e il 17 novembre, l’aumento delle ricerche relative alla parola mindfulness segna un +28% a livello mondiale. E anche l’Italia offre esempi molto incoraggianti. Valeria Degiovanni, responsabile del progetto MindfulOrganization per portare la mindfulness in azienda.
I tweet formano una collana periodica e quotidiana che propone una visione fresca e istantanea di come la mindfuness sia davvero legata alla vita quotidiana e possa essere applicata, non solo per ridurre problemi legati allo stress, ma anche per vivere in modo più pieno, ricco consapevole.
“L’account MindfulOrganization presente su Twitter – commenta la dottoressa Degiovanni – è stato aperto inizialmente per offrire una finestra cinguettante al sito web www.mindfulorganization.it, dedicato al settore della mindfulness e delle sue applicazioni nelle organizzazioni aziendali. Mi sono accorta in seguito che è diventato, per me, anche un mezzo espressivo e una testimonianza quotidiana del valore e della ricchezza che la mindfulness ha portato nella mia vita”.

Si sente dire spesso che il web e i social network creino un approccio liquido e disimpegnato alla vita e alle relazioni, un atteggiamento distratto, verso tutto ciò che accade. Iniziative come quella di Valeria Degiovanni e MindfulOrganization sembrano invece segnare una tendenza inversa: quella di un Internet della conoscenza e della condivisione, della riflessione e dell’approfondimento, della responsabilità e della consapevolezza.
webpage: www.mindfulorganization.it
twitter: @4_mindfulness

angelo simone
Angelo Simone è laureato in Scienze Politiche e ha iniziato la sua carriera come obiettore di coscienza, per 18 mesi, in ARCI - Legambiente Direzione Nazionale, nel 1990. In quell’ambiente ha appreso i principi guida dell’associazionismo “no profit” e della comunicazione per enti e istituzioni. Dal 1992 al 2005 ha collezionato rilevanti esperienze come copywriter in agenzie di comunicazione nazionali e internazionali tra cui Ayer, Grey, TBWA, Leo Burnett, Ogilvy, realizzando progetti di comunicazione per Telefono Rosa, Greenpeace, Medici senza Frontiere e grandi marchi del settore automotive, innovazione digitale, istituzioni. Oggi si occupa di scrittura in diversi ambiti: ufficio stampa, social media marketing , web marketing, sceneggiatura, narrativa.
Top